Qualità del Laboratorio di Analisi

Il Direttore del Laboratorio San Carlo s’impegna quotidianamente perché le sue disposizioni, in termini di qualità dei servizi, siano sempre rispettate, garantendo un alto livello delle prestazioni erogate e tempi rapidi. I laboratori sono dotati di strumentazioni ed apparecchiature ad elevato livello tecnologico. Per evitare possibilità di errore umano si è ricorso ad apparecchiature automatiche e semiautomatiche che dispongono di una semplificazione dell’utilizzo e garantiscono, al contempo:

  • Una semplicità d’uso
  • Un’elevata attendibilità dei risultati delle analisi
  • Una estrema precisione nell’eseguire le analisi e rilasciare i relativi risultati

La scelta delle apparecchiature, effettuata direttamente dal Direttore Sanitario, è stata effettuata, oltre che affidabilità e modernità dei macchinari, soprattutto seguendo i criteri sopra decritti.

In questo modo è possibile rilasciare risultati di Analisi cliniche entro 24 ore. Fanno eccezione gli esami per i quali i l’attesa dipende dai tempi tecnici dell’esame stesso, prolungando il rilascio dell’esito oltre le 24 ore.

Grazie agli elevati standard di qualità descritti, il laboratorio San Carlo esegue test di biologia molecolare in tempo reale ed è consulente di riferimento di importanti aziende del settore.

Il controllo di Qualità

iso 9001:2000

Il laboratorio ha implementato un sistema di qualità ISO 9001:2000

A certificarlo è un ente terzo. L’ente è indipendente, abilitato dal SINCERT, e la scelta è stata effettuata dal Direttore Sanitario, allo scopo di garantire:

  • Qualità tecnica delle prestazioni sanitarie
  • Qualità organizzativa
  • Sicurezza degli operatori e degli utenti
  • Valorizzazione professionale degli operatori
  • Diritti e la soddisfazione degli utenti

I motivi della scelta di Qualità

Integrare il sistema di Qualità, garantisce la qualità del servizio erogato attraverso un indice delle prestazioni e permette un monitoraggio nel tempo degli stessi, coinvolgendo tutto il personale della struttura organizzativa.

Quotidianamente vengono verificate le prestazioni erogate, attraverso il CQI, ovvero il Controllo Interno della Qualità. Una ulteriore verifica della Qualità viene dal confronto con altre strutture, effettuato attraverso la VEQ, una verifica esterna della Qualità.

I metodi analitici sono scelti dal Direttore del Laboratorio, come previsto dalle leggi nazionali e regionali in materia, sulla base dei metodi di più elevata sensibilità, affidabilità, accuratezza, precisione, e comprovata attendibilità fra quelli presenti sul mercato in accordo con la letteratura scientifica nazionale ed internazionale.

Il modello organizzativo risponde ai requisiti minimi strutturali avendo definito e diffuso responsabilità, fini, compiti e mansioni per iscritto, a ciascuna persona facente parte del laboratorio. Il tutto è improntato ai criteri della flessibilità per l’erogazione dei servizi e per la cura del cliente.

Il confronto di integrazione ed interazione tra gli specialisti che operano all’interno del Laboratorio è continuo.

Prendendo atto della realtà territoriale in cui la struttura opera e delle oggettive difficoltà , il contatto e la personalizzazione dell’assistenza erogata ai cittadini risulta fondamentale oltre che per lo sviluppo delle attività anche per la diffusione della cultura della prevenzione diagnostica.